Condizionatore wifi come connetterlo ad Internet

condizionatore-wifi

Anche il condizionatore, in alcuni casi, può essere connesso ad internet. Ed è una grande comodità. Soprattutto per coloro che hanno strutture turistiche, case vacanza, bnb, guest house, possono spegnerlo o regolare a distanza la temperatura per risparmiare un sacco di soldi in bolletta. Soprattutto in questo periodo, in cui l’elettricità è arrivata alle stelle, avere il controllo del climatizzatore da internet è un vantaggio non da poco.

Sul mercato ci sono diversi modelli già predisposti, con il modulo wifi incorporato. Se avete la possibilità acquistate quei prodotti li’, già pronti per essere connessi alla rete. Il collegamento è semplice, bisogna scaricare l’app dallo store Google o Apple, a seconda dello smartphone che abbiamo, che varia da marca da condizionatore ad altra. Il condizionatore viene installato a muro e non c’è bisogno di particolare accorgimenti, per saperne di piu’ vedi come avviene l’ installazione dei condizionatori a Roma. Possiamo montarlo muro-muro, oppure installare il motore esterno sul balcone e fare arrivare i tubi di rame in altre stanze all’ interno della casa.

Ad esempio questa qui è quella di DAIKIN per Android, poi c’è quella dei condizionatori Samsung. Insomma ogni condizionatore ha la sua applicazione, poi ce ne sono alcune generiche. La configurazione è piuttosto semplice: bisogna connettere lo smartphone al wifi di casa, e lo stesso condizionatore deve collegarsi alla medesima rete wifi. Quindi si schiaccia il tasto MODE sul telecomando del condizionatore e si aggiunge il proprio condizionatore all’ app di gestione.

Ovviamente il wifi di casa deve essere sempre acceso, il condizionatore deve potersi collegare sempre alla rete. Noi invece possiamo anche sfruttare la rete mobile con il cellulare e controllarlo da qualsiasi parte ci troviamo. Possiamo dunque spegnerlo, accenderlo, regolare la temperatura, la modalità di raffreddamento (ad esempio deumidificazione), la velocità ecc.

condizionatore-wifi

Ricordiamo che alzare la temperatura in estate del condizionatore di 2-3 gradi comporta un risparmio energetico notevole. Non dobbiamo arrivare a mettere 16 gradi, ma bensi’ 26, che in estate è la soluzione ottimale. Anche usare la deumidificazione è ottimo nel periodo estivo, ridurla porta ad un beneficio notevole. In inverno invece non bisogna salire sopra i 21-22 gradi.

Come rendere un vecchio condizionatore wifi. Anche in questo caso c’è la soluzione. Basta acquistare questo APPARECCHIO QUI. Si tratta di un ricevitore a raggi infrarossi che può connettersi ad internet. Il funzionamento è semplice. Questo ricevitore va posto di fronte il condizionatore. Apprende le frequenze del telecomando per controllare le varie funzioni, ad esempio spegnimento, temperatura ecc. Poi si connette al wifi di casa. Noi attraverso l’app specifica possiamo controllarlo e dirgli di accendere o spegnere il condizionatore da internet. Molto facile, veloce, ma soprattutto incredibilmente efficiente.

Funziona con tutti i tipi di condizionatori che hanno un telecomando, compresi i climatizzatori portatili, ma anche ventilatori ed altri elettrodomestici simili. Anche in questo caso il ricevitore deve avere sempre a disposizione una connessione wifi internet. E’ possibile anche “schedulare” accensioni e spegnimenti programmati del condizionatore per un massimo di 7 giorni. Possiamo quindi far trovare la casa o la stanza fresca a chi arriva perchè abbiamo programmato l’accensione 1 ora prima. Viceversa, possiamo spegnere un condizionatore se gli ospiti l’hanno lasciato acceso quando hanno lasciato la casa. Il costo dell’ acquisto si recupera con il risparmio di una sola bolletta.

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*