Lettore blu ray 4k nativo la Scelta Giusta

Data la crescita esplosiva dei contenuti HD e Ultra Hd/4K i consumatori continuano ad acquistare i lettori Bluray perché hanno dischi rigidi più grandi e possono riprodurre film con una qualità eccellente. Infatti un singolo disco Bluray ha fino a 50GB di spazio di archiviazione e almeno 7.1 canali di suono surround. E’ vero che ormai lo streaming da siti come Netflix, Amazon Prime Video, Disney Plus ecc permette di godere di alta risoluzione e HDR, ma la qualità video e audio di un lettore blu ray 4k nativo in molti casi ancora è imbattibile.

Aggiungiamoci pure che molti desiderano ancora possedere un “oggetto” fisico, il “cd” con il cofanetto del proprio film preferito. Sono tutte cose che possiamo permetterci perchè un buon lettore blu ray in 4K con Hdr costa meno di 200 euro ed un film completo con tracce extra e audio 7.1 surround può costare anche meno di 10 euro.

In formato bluray inoltre troviamo anche vecchi film che hanno fatto la storia, edizioni “rimasterizzate” di capolavori che ogni cinefilo che si rispetti deve avere in casa.

Differenza tra Bluray e DVD

Possiamo affermare che il bluray è l’evoluzione del DVD. Una delle maggiori differenze tra DVD e dischi Blu-ray è la capacità di archiviazione. Mentre i DVD memorizzano tra 4,7 e 8,5 gigabyte (GB) di dati, i dischi Blu-ray memorizzano tra 25 e 50 GB di dati. Questo significa che possono “inserire” al loro interno video con risoluzioni maggiori a parità di durata.

La risoluzione di un disco Blu-ray base è di 1.920 per 1080 punti per pollice (dpi) mentre quella di un DVD è di 720 per 480 dpi. Con la sua risoluzione più elevata e una maggiore capacità di archiviazione, il disco Blu-ray può fornire una visualizzazione ad alta definizione in UHD, ovvero 3840 × 2160.

I DVD supportano solo video a definizione standard e utilizzano quasi sempre audio “con perdita” altamente compresso in un surround fino a 6.1. I dischi Blu-ray supportano video HD e audio lossless, inclusi i nuovi formati “audio immersivo” Dolby Atmos e DTS:X.

La cosa bella è che i lettori bluray possono “leggere” i vecchi dischi in DVD, quindi acquistate un lettore bluray meglio se “nativo” 4K.

Miglior lettore blu ray 4k nativo

Quando decidiamo di acquistare un lettore blu ray dobbiamo controllare essenzialmente una cosa, ovvero che sia “nativo” 4K o meglio Ultra Hd che ormai vengono presi come sinonimi. I lettori quelli piú vecchi che costano circa 100 euro o meno sono in FULL hd oppure supportano il 4K, ma lo “interpolano” ovvero non è reale. La risoluzione di visualizzazione viene “interpolata” ma non è la stessa cosa di un lettore che è EFFETTIVAMENTE 4K.

Un lettore 4K nativo che vi consigliamo E’ QUESTO QUI oppure quest’altro modello qui se volete risparmiare qualcosina. In entrambi i casi avete dei lettori che possono leggere anche i vecchi DVD, anche scrivibili ovvero masterizzati, e i CD sia audio che video. Insomma leggono un po’ tutto. Importante, sono entrambi compatibili con HDR.

Lettori blu ray HDR

HDR sta per High Dynamic Range ovvero un tecnologia di visualizzazione che consente di mostrare una gamma più ampia di luminosità (gamma dinamica), dalla più scura alla più luminosa, rispetto all’attuale SDR (Standard Dynamic Range).

lettore-blu-ray-nativo

Quando il contenuto è visualizzato normalmente in SDR, le ombre tendono ad avere neri schiacciati e le aree luminose tendono ad avere bianchi sbiaditi, mentre l’HDR consente una visualizzazione più naturale e realistica, senza sacrificare i toni in chiaro o scuro le zone.

L’HDR ha attirato l’attenzione come tecnologia di imaging di alta qualità di nuova generazione e i contenuti prodotti in HDR sono ora disponibili tramite servizi di streaming video come Netflix e su dischi Blu-ray UHD. E’ per questo che consigliamo l’acquisto di un lettore bluray compatibile HDR. Ovviamente dobbiamo avere a disposizione un televisore che oltre ad essere in UHD/4K supporti anche questa tecnologia.  Oggi la maggior parte dei televisori HDR sono almeno 4K, ma non tutti i televisori 4K sono compatibili con HDR .

Lo standard 4K fa riferimento alla risoluzione del televisore – o per semplificarla ancora di più – al numero di pixel visibili sullo schermo . I televisori 4K hanno 3.840 punti di pixel orizzontali e 2.160 verticali e il loro numero è lo stesso, indipendentemente dalle dimensioni dello schermo. Comunemente noto come risoluzione 3840 × 2160. Per fare un confronto, i televisori 4K hanno un numero di pixel quattro volte superiore rispetto ai televisori in Full HD (1080p).

Pensate che vengono venduti ancora i televisori HD READY ovvero con una risoluzione ancora piu’ bassa ovvero di 1280×720. Quindi se vedete un bel televisore in offerta a poche centinaia di euro HD READY per favore non compratelo. 

Lettori blu ray Region Free

Lo sapevate che nel mondo ci sono diversi standard televisivi? Avete mai sentito parlare di sigle come PAL o NTSC? La grande differenza è stata sempre questa, in Europa si usava il Pal negli Stati Uniti e Asia l’NTSC. Queste problematiche sono state suberate con lo streaming che ha tolto la differenziazione, ma se comprate un film in bluray  o in DVD negli USA o Giappone e volete vederlo sul vostro lettore di casa potreste ancora avere problemi.

Per questo motivo dovete avere un lettore bluray detto FREE REGION ovvero in grado di leggere tutti gli standard, compreso l’ NTSC. Ad esempio QUESTO MODELO DELLA SONY, ottimo non solo per questa sua caratteristica, ma anche per il fatto che ha il wifi e puo’ fare lo streaming da Youtube, Netflix ecc. Inoltre ha una porta Usb in gradi di farvi leggere file audio e video.

Sono stato piacevolmente sorpreso dalla qualità della trasmissione video e dalla velocità che consente una sequenza di immagini fluida e un livello ottimale di dettaglio in diversi formati. L’HDR 4K ha fatto la differenza fornendo un’immagine nitida e luminosa e accenti.

Per gli amanti del cinema notturno, l’opzione dell’audio Bluetooth è utile. Anche se non si è accoppiato immediatamente, poiché ho dovuto armeggiare un po’ con le impostazioni per reindirizzare il suono alle mie cuffie wireless. Tuttavia, una volta stabilita, la connessione era solida e la qualità del suono abbastanza buona. Nessuna sincronizzazione labiale, interferenza o altri problemi.

Questo lettore supporta il codec audio Dolby Atmos, Dolby Surround e Dolby Logic, se avete un sistema home theatre questo è il player che fa per voi per ricreare l’atmosfera cinematografica nella vostra casa.

Il lettore è infatti senza regione in quanto viene fornito con la spina europea e l’adattatore Usa. Per Blu-ray e DVD, supporta tutte le regioni e fornisce un elevato livello di dettaglio e colore nei formati HD, Full HD (grazie Dolby True HD) e UHD. Considerando il suo prezzo, si inserisce bene nella categoria dei migliori lettori Blu-ray region free o comunque è uno dei migliori bluray per rapporto prezzo-prestazioni.

 

 

Add Comment