Monitor Curvo Vale la pena Acquistarlo

Sul mercato già da qualche anno sono arrivati i monitor curvi. Hanno seguito l’ondata di novità portata dalle televisioni curve. Ma mentre le tv sono state un flop, tutte le case hanno abbandonato la produzione, i monitor invece hanno riscontrato un buon successo. Quale è il vantaggio di utilizzare i monitor curvi? Sicuramente la sensazione di “avvolgimento” che regalano ed il fatto di poterli affiancare l’uno all’ altro per aumentare le dimensioni di lavoro di un Pc o per il gaming. Cerchiamo di saperne di piú.

Curvatura R1500 R1800 cosa significa

probabilmente nei parametri di un monitor curvo vi sarete imbattuti nella dicitura “R1500” o “R1800” o addirittura “R1000”. Di cosa si tratta? R sta per raggio mentre il valore , ad esempio “1500” si riferisce alla misura in millimetri.

Un monitor curvo 1500R formerebbe un cerchio perfetto di 1,5 m, con un raggio di 1500 mm. Visualizzare un cerchio è un buon modo per immaginare la curvatura prospettica del monitor. Un numero R maggiore significa una curvatura meno pronunciata.

L’introduzione dei monitor 1000R è importante in quanto l’aumento della curvatura è migliore per la visione umana. La maggior parte dei monitor curvi utilizza numeri R più alti, con raggi comuni inclusi tra 1500, 1800R, 2300R e persino 3800R. Queste curvature vanno da una curva visibile ad una appena accennata come il 3800R.

La difficoltà per gli utenti sta nei monitor più grandi con una curva “delicata” e nella nostra visione. Prendere e utilizzare un intero monitor con una curvatura più ampia è alquanto innaturale.

monitor-curvo

Ad esempio il Samsung Odyssey G9 è un monitor da gioco curvo Dual Quad HD (DQHD) 1000R da 49 pollici. Ha una frequenza di aggiornamento estremamente veloce di 240 Hz e un tempo di risposta di 1 ms. L’Odyssey G9 arriva pronto per Nvidia G-Sync e AMD FreeSync ed è il più grande monitor da gioco Samsung in assoluto. L’Odyssey G9 supporta anche HDR 1000 attraverso l’enorme risoluzione a schermo intero 5120×1440.

Il secondo monitor curvo 1000R da prendere in considerazione è il Samsung Odyssey G7 , un monitor per il gaming curvo WQHD 1000R da 31,5 pollici . Come l’Odyssey G9 supporta sia Nvidia G-Sync che AMD FreeSync, oltre a una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e un tempo di risposta di 1 ms. La risoluzione a schermo intero dell’Odyssey G7 è 2560×1440.

L’Odyssey G7 offre anche il supporto per HDR 600. Sebbene non sia così sostanziale come l’HDR 1000 dell’Odyssey G9, è comunque un’eccellente prova di futuro per il medio termine. Inoltre, come l’Odyssey G9, il G7 ha la vistosa illuminazione Infinity Core RGB.

Se la versione da 31,5 pollici è ancora troppo grande per la tua scrivania, esiste anche una versione da 27 pollici del Samsung Odyssey G7 con le stesse identiche specifiche.

Differenza tra curvatura nativa di un monitor e curvatura non nativa

Una curva “Native 1500R” è la più aggressiva che puoi trovare oggi sul mercato. Rispetto a un display 1800R standard, un monitor 1500R consente di massimizzare i vantaggi dell’utilizzo di un display curvo, offrendo livelli di immersione e comfort ancora più elevati. Assicurati anche di guardare un display 1500R nativo, in quanto avrà una retroilluminazione più uniforme e meno sbavature della retroilluminazione rispetto ai display 1500R non nativi, che sono soggetti a difetti del prodotto, con conseguente riduzione della durata del prodotto. Quindi tienilo sempre a mente quando acquisti un monitor curvo.

Vantaggi del monitor curvo

Lo schermo curvo ti mette al centro dell’azione. Questa posizione ti consente di sfruttare appieno la tua visione periferica regalandoti un’esperienza visiva più piacevole. Lo stesso vale per i monitor per il gaming curvi. Con uno schermo che avvolge il tuo campo visivo, puoi vedere più display a colpo d’occhio, offrendo un’immersione più profonda senza distorsioni.

Con il monitor curvo che fornisce un campo visivo più ampio agli occhi dell’utente, l’intero schermo può essere visto senza dover spostare la messa a fuoco su diverse parti dello schermo. Di conseguenza, il monitor curvo sembrerà più grande del monitor piatto della stessa dimensione in confronto, rendendoti molto più vicino all’azione.

Un altro enorme vantaggio di un monitor curvo è che sono più comodi da usare. A causa della sua curvatura, vedrai una drastica riduzione dell’abbagliamento sullo schermo. Inoltre, una visualizzazione della curva ti consentirà di adattarti di più al tuo campo visivo. Ciò riduce l’affaticamento degli occhi in modo da poter utilizzare il monitor per un periodo di tempo prolungato.

Monitor Curvi Affiancati

I modelli curvi sono ottimi per le configurazioni a doppio monitor. Consiglio di acquistare due monitor curvi da 24 pollici frameless per le normali configurazioni doppie. Tuttavia, un grande monitor curvo può anche offrire prestazioni eccezionali rispetto ai due monitor poiché non ci saranno problemi di cornice.

Fondamentalmente, sia i monitor curvi che quelli piatti possono essere utilizzati come configurazioni a doppio monitor. Quando si combinano due o anche tre monitor da gioco curvi, la curvatura nativa 1500R risalterà ancora di più agli occhi, offrendo un’immersione profonda che nessun monitor a schermo piatto potrebbe mai raggiungere. Se sei un giocatore accanito che è alla ricerca della massima esperienza di gioco coinvolgente e accattivante, una configurazione a più monitor curvi è la strada da percorrere.

Una proporzione più ampia è particolarmente utile in alcuni giochi. L’atterraggio di un aereo in Microsoft Flight Simulator è più facile se abbiamo tre monitor affiancati grazie al miglior senso di prospettiva offerto da un ampio campo visivo. I giocatori di Civilization IV o Humankind possono vedere più mappe per una visione completa del loro impero. Gli appassionati di MMO possono utilizzare lo spazio per personalizzare l’interfaccia utente o caricare componenti aggiuntivi (nei giochi dove è consentito, ovviamente).

La maggior parte dei giocatori con doppio monitor gioca su un monitor e usa il secondo per Discord, una procedura dettagliata del gioco o per recuperare il ritardo su qualche reality TV mentre aspetta in coda per giocare a Final Fantasy XIV . Questo è meglio che avere un monitor singolo, a dire il vero, ma non può battere la sensazione di continuità che regala un monitor ultrawide.  

Be the first to comment

Leave a comment

Your email address will not be published.


*